venerdì 27 Gennaio 2023

Difesa: Londra, Roma e Tokyo progettano il nuovo jet Tempest

L’Italia, il Regno Unito e il Giappone hanno stretto un’alleanza «senza precedenti» nel settore della difesa per la costruzione del caccia del futuro, un jet supersonico di sesta generazione destinato a sostituire l’attuale Eurofighter Typhoon: il nuovo aereo da combattimento si chiamerà Tempest e dovrebbe essere operativo nel 2035. Lo ha annunciato il premier britannico Rishi Sunak. «Come leader di Italia, Giappone e Regno Unito, siamo impegnati a sostenere l’ordine internazionale basato sulle regole, libero e aperto, che è più importante che mai in un momento in cui questi principi sono contestati e le minacce e le aggressioni sono in aumento. Abbiamo bisogno di forti partenariati di difesa e di sicurezza, sostenuti e rafforzati da una credibile capacità di deterrenza», affermano in un comunicato congiunto la presidente del Consiglio Giorgia Meloni, il premier britannico Rishi Sunak e quello giapponese Fumio Kishida.

Ultime notizie

Akira Miyawaki, il botanico che ha elaborato un metodo per riforestare il Pianeta

Chi definisce le foreste “il polmone verde del Pianeta” ha ragione. Gli alberi ci forniscono aria pulita, regolarizzano il...

Alternanza scuola-lavoro, la riforma beffa: i ragazzi potranno morire assicurati

Il 16 settembre 2022 il diciottenne Giuliano De Seta moriva schiacciato da una lastra di acciaio di oltre una...

L’Italia è tornata una terra di emigranti

Era il 30 giugno 1966 quando Telemondo, una delle prime televisioni libere del nostro Paese, raccolse le testimonianze di...

Vaccini Covid e richiami: ora l’attacco a Pfizer e Moderna arriva dal Wall Street Journal

“La campagna ingannevole dei booster Covid bivalenti” così il WSJ ha intitolato l’editoriale pubblicato il 22 gennaio, nel quale...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI