venerdì 3 Febbraio 2023

Cina, allentate restrizioni Covid dopo proteste nello Xinjiang

La provincia cinese dello Xinjiang ha allentato numerose delle restrizioni anti-Covid nella capitale Urumqi in seguito alle proteste esplose nel corso del week end, scatenate dalla morte di 10 persone dopo che un incendio si è sviluppato all’interno di un grattacielo. Le restrizioni della politica “zero Covid” avrebbero infatti, secondo quanto riportato da diversi media, causato il ritardo dei mezzi di soccorso e il terrore delle vittime a scappare in strada. I residenti di Urumqi saranno ora autorizzati, dopo settimane, a viaggiare in autobus per fare acquisti nel loro quartiere. Potranno riprendere anche le consegne dei pacchi, ma i lavoratori della logistica dovranno rimanere a dormire nei dormitori aziendali.

Ultime notizie

Scaduti 122 milioni di vaccini Covid: l’Italia ha regalato 2 miliardi a Big Pharma

Con il retrocedere dell'emergenza legata alla pandemia da Covid-19, esplosa nel 2020, sono sempre meno gli italiani che decidono...

Trendcore e FOMO: le strategie con cui la moda crea dipendenza sui social

Una volta la Moda aveva il buon gusto di cambiare con tempi lenti e cadenzati: fino all’Ottocento le tendenze...

Vasto: la polizia minaccia con il taser un commerciante disarmato e sua moglie

Quella di Vasto, in provincia di Chieti, sembrerebbe a tutti gli effetti un’altra storia di abuso di potere da...

L’energia rinnovabile corre in tutta Europa, ma l’Italia procede in retromarcia

Per la prima volta nella storia, nel 2022, l’energia eolica e quella solare hanno superato il gas in fatto...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI