sabato 10 Dicembre 2022

Forti scosse di terremoto nelle Marche: treni fermi ad Ancona

Questa mattina, poco dopo le 7.00, nella Marche sono state avvertite due scosse di terremoto molto forti: le case hanno tremato in diverse città tra cui Ancona, Fano, Urbino, Pesaro e Senigallia. L’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia al largo della costa marchigiano-pesarese ha rilevato più di dieci scosse, tra cui la più forte è stata di magnitudo 5.7 alle 7.07. Molte persone sono uscite in strada e ci sono state segnalazioni di fessure e crepe nelle pareti delle abitazioni. È stato sospeso il traffico ferroviario nei pressi di Ancona, sulla Linea adriatica, in quanto si temono danni ai binari. In diverse città della regione sono state sospese anche le lezioni scolastiche e universitarie in via precauzionale. Si apprende che l’epicentro di almeno quattro scosse è stato rilevato nella zona di Fano (Pesaro Urbino) e che il sisma è stato avvertito distintamente in quasi tutta l’Italia centro settentrionale.

Ultime notizie

Dopo 30 anni il Regno Unito torna ad aprire le centrali a carbone

Il governo britannico ha approvato il progetto di una nuova miniera di carbone a Whitehaven, nel nord est dell'Inghilterra,...

Come la dieta quotidiana può aiutare a prevenire demenza e Alzheimer

Cominciamo col dare subito una buona notizia: è stato dimostrato che le probabilità di sviluppare una demenza diminuiscono se...

La RAI mostra le immagini dei bombardamenti ucraini su Donetsk spacciandoli per russi

«È l’ennesima strage di civili quella del mercato di Kurakhove nel Donetsk, ci sono 8 morti e almeno 5...

L’altro Mondiale: cronache assurde da Qatar ’22 (terza puntata)

Benvenute e benvenuti alla terza puntata di: L'altro Mondiale, che questa volta è abbastanza puntuale, quasi quanto le indagini...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI