domenica 14 Agosto 2022

Piombino dice no al compromesso sul rigassificatore e continua la protesta

Il Ministero per la Transizione Ecologica ha annunciato il raggiungimento di un accordo tra Governo, Regione Toscana e la società statale Snam per la realizzazione del rigassificatore di Piombino. L’opera si farà e resterà nello scalo toscano per non più di tre anni (all’inizio erano stati ipotizzati 25 anni): sarà Snam a dover poi trovare un luogo alternativo nel quale la nave potrà restare per un periodo di tempo più lungo. Tuttavia i cittadini e i comitati locali, che si oppongono fermamente alla realizzazione dell’opera, non ci stanno e hanno già indetto una manifestazione di protesta per sabato 16 luglio.

Ultime notizie

(Monthly report n.13) Con la suola delle scarpe

È uscito il tredicesimo numero del Monthly Report: la rivista de L’Indipendente che ogni mese fa luce su un...

Le radici storiche della questione taiwanese e dello scontro USA – Cina

La riunificazione di Pechino con Taiwan rappresenta la priorità politico strategica del secolo per la Repubblica popolare cinese (RPC),...

Sfattoria: il Tar sospende l’uccisione degli animali, per ora

Nel pomeriggio di sabato 13 agosto il Tar del Lazio ha infine accolto la richiesta di sospensiva urgente del...

Troppe denunce: la Johnson & Johnson toglie dal commercio il Borotalco

A partire dall’anno prossimo la Johnson & Johnson, nota multinazionale americana medico-farmaceutica, ha detto che stopperà la vendita del...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI