lunedì 15 Aprile 2024

Roma, incendio Malagrotta: divieto consumo prodotti e chiusura scuole

Da ieri un incendio sta interessando parte dell’ex discarica di Malagrotta a Roma. I vigili del fuoco hanno limitato l’espansione del rogo, che ha comunque interessato due capannoni di stoccaggio e trattamento di rifiuti e continuerà a bruciare per giorni. Con un ordinanza del sindaco, il Comune di Roma ha disposto “per un periodo non superiore a 48 ore, in virtù del principio di precauzione”, per un raggio di 6 km dal luogo dell’incendio dell’impianto di Malagrotta la sospensione delle attività scolastiche e dei centri estivi, pubblici e privati; il divieto di consumo degli alimenti di origine animale e vegetale prodotti nell’area individuata; il divieto di pascolo e razzolamento degli animali da cortile; il divieto di utilizzo dei foraggi e cereali destinati agli animali, raccolti nell’area individuata. Si raccomanda poi ai cittadini di limitare le attività all’aperto.

Ultime notizie

Vaccini: AstraZeneca costretta a rivelare i “dati nascosti” sugli effetti collaterali

In seguito alla denuncia di una donna finita in coma dopo essere stata inoculata nel 2021, con una decisione...

Le proteste costringono l’Università Federico II ad allontanarsi dall’industria bellica

Venerdì 12 aprile presso l’Università Federico II di Napoli si è svolto un incontro tra il Professore Matteo Lorito...

La rete idrica italiana perde l’acqua che basterebbe a più di 43 milioni di persone

Venerdì 22 marzo è uscito l’ultimo rapporto dell’ISTAT dedicato alla rete idrica italiana, da cui emerge come nel 2022...

Israele contro Iran: quali sono i possibili scenari?

Nella sera tra oggi e sabato 13 aprile, l’Iran ha lanciato il tanto atteso attacco di rappresaglia nei confronti...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI