sabato 25 Giugno 2022

Ue: trovato accordo su caricabatterie universale per dispositivi mobili

I negoziatori del Consiglio e del Parlamento europeo hanno raggiunto un accordo relativo all’introduzione di un caricabatterie universale per i dispositivi elettronici mobili di piccole e medie dimensioni. Lo si apprende da un comunicato della commissione per il mercato interno e la protezione dei consumatori del Parlamento europeo (Imco), la quale comunica che entro l’autunno 2024 l’USB-C diventerà la “porta di ricarica comune” nell’Ue per cellulari, tablet, fotocamere digitali ed altri dispositivi elettronici. “Dopo la pausa estiva, Parlamento e Consiglio dovranno approvare formalmente l’accordo prima che venga pubblicato nella Gazzetta ufficiale dell’Ue”, si legge inoltre nel comunicato.

Ultime notizie

Da bibitaro a statista: la giravolta dei media mainstream su Luigi Di Maio

Luigi Di Maio ha probabilmente compiuto il più grande cambio di casacca parlamentare della storia della Repubblica. Proprio lui...

Quanti follower servono di preciso per ottenere la cittadinanza?

La risposta è: 142 milioni e 600 mila. Tanti ne ha Khaby Lame, star del social TikTok, sulla quale...

La telepatia buona è quella del partito

Si annuncia uno strepitoso futuro, dove sarà possibile il contatto wireless tra macchina e cervello umano. Tu pensi una...

La verità sull’OMS raccontata dal suo ex capo ricercatore: intervista a Francesco Zambon

Francesco Zambon era a capo dei ricercatori dell’Organizzazione Mondiale della Sanità che scrissero un rapporto sulla gestione della prima...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI