sabato 25 Giugno 2022

Usa, diciottenne spara in una scuola elementare: 21 morti

Ennesima strage delle armi negli Stati Uniti, la più grave in un decennio. Nella scuola elementare a Uvalde, nei pressi di San Antonio in Texas, un ex studente di 18 anni, Salvador Ramos, ha fatto irruzione ed ha sparato all’impazzata. Secondo quanto dichiarato dalle autorità sarebbero 21 le vittime: 19 bambini e due adulti. Il killer avrebbe anche sparato alla propria nonna, prima di dirigersi verso la scuola, che conta quasi 500 iscritti per la maggior parte ispanici. Secondo quanto riportato dalla BBC, solamente quest’anno sarebbero già 27 le sparatorie avvenute all’interno delle scuole negli Stati Uniti.

Ultime notizie

La telepatia buona è quella del partito

Si annuncia uno strepitoso futuro, dove sarà possibile il contatto wireless tra macchina e cervello umano. Tu pensi una...

La verità sull’OMS raccontata dal suo ex capo ricercatore: intervista a Francesco Zambon

Francesco Zambon era a capo dei ricercatori dell’Organizzazione Mondiale della Sanità che scrissero un rapporto sulla gestione della prima...

Il XIV vertice dei BRICS annuncia l’intenzione di ridefinire l’ordine mondiale

Riformare la governance globale, elaborare un sistema di pagamento alternativo allo Swift, creare una nuova valuta di riferimento internazionale:...

La spesa militare nel mondo

Di conflitti attorno al mondo ce ne sono veramente molti, ma quello che più di tutti ha riacceso il...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI