domenica 23 Giugno 2024

Trump perde la causa contro Twitter: non c’è lesione della libertà di parola

Donald Trump, ex presidente degli Stati Uniti, ha perso la sua battaglia contro Twitter, cominciata dopo essere essere stato allontanato dalla piattaforma per via dei contenuti dei suoi post. I suoi avvocati avevano cercato di appellarsi al Primo Emendamento, sostenendo che il fatto costituisse lesione della libertà di parola, ma il giudice ha fatto notare che tale articolo si impegna a proteggere i cittadini dalla censura del Governo e non fa riferimento alle libere scelte editoriali dei singoli imprenditori. La causa è stata, quindi, rifiutata.

Ultime notizie

Il World Economic Forum ha pubblicato il proprio piano per la “transizione alimentare”

Il World Economic Forum (WEF) ha stilato una sorta di piano relativo alla cosiddetta “transizione alimentare” che prevede il...

Il vero potere è l’ascolto

Quattro anni dopo, non è poco. A pensarci bene, quello che è stato impedito nel tempo del lockdown è...

L’Armenia ha riconosciuto lo Stato di Palestina

Venerdì 21 giugno il Ministero degli Esteri dell’Armenia ha rilasciato una dichiarazione in cui annuncia il riconoscimento dello Stato...

Cassol, il piccolo borgo veneto in rivolta contro le antenne 5G

Nel piccolo borgo di Cassol, frazione di Santa Giustina, in provincia di Belluno, i residenti non ne vogliono sapere...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI