sabato 21 Maggio 2022

Visa e MasterCard sospendono le operazioni in Russia

Visa e MasterCard sono le protagoniste dell’ultimo colpo sferrato al sistema finanziario russo dopo l’invasione dell’Ucraina. Le carte di credito dei loro circuiti non varranno più nel territorio russo e quelle emesse dalle banche russe saranno supportate solo all’interno del Paese. Continua ad aggravarsi, quindi, la situazione della popolazione russa sempre più colpita dalle sanzioni europee. Prima Visa ha annunciato lo stop con effetto immediato: collaborerà con i suoi clienti e partner in Russia per cessare tutte le operazioni Visa nei prossimi giorni; poco dopo è Mastercard ad annunciare la sospensione dei suoi servizi. Entrambe le società alcuni giorni fa avevano già bloccato diversi enti finanziari dalla propria rete, in ottemperanza alle sanzioni imposte alla Russia.

Ultime notizie

Recensioni indipendenti: Tekoşer, il partigiano Orso (documentario)

Un documentario biografico di 41 minuti, diretto e montato da Dario Salvetti, esponente del Collettivo Di Fabbrica - Lavoratori...

Se la crème dei giornalisti appartiene ad una élite economica e sociale

Per chi non viene da situazioni privilegiate, l’accesso al mondo del giornalismo di livello elevato è difficile. Secondo uno...

Come ridurre gli effetti nocivi delle sigarette con l’alimentazione

Malgrado le campagne contro i pericoli delle sigarette, milioni di persone ancora oggi scherzano col cancro e le malattie...

Il World Economic Forum si incontra per ridiscutere la globalizzazione

Dopo più di due anni in cui si è svolto in modalità virtuale a causa dell’emergenza pandemica, dal 22...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI