lunedì 23 Maggio 2022

Caro bollette, Cgia: stangata da 13 miliardi per le imprese

“Nel primo trimestre 2022 le aziende dovranno farsi carico di un extra costo pari a 13 miliardi”: è questa la stima elaborata dalla Cgia (Associazione artigiani e piccole imprese di Mestre), la quale sottolinea che precisamente rispetto al 2019 “le imprese dovranno pagare 14,7 miliardi di euro in più di energia elettrica e gas” ma che a tale cifra vadano sottratti “1,7 miliardi relativi alle misure di mitigazione introdotte dal Governo nelle settimane scorse”. A tal proposito, la Cgia pone altresì la lente di ingrandimento sul prossimo intervento – che dovrebbe aggirarsi tra i 5 e i 7 miliardi di euro – annunciato dal Governo per calmierare i prezzi delle bollette per famiglie, imprese e Amministrazioni pubbliche. “In termini assoluti parliamo di una cifra elevatissima – sottolinea la Cgia – ma che sarebbe comunque del tutto insufficiente”.

Ultime notizie

Il Consiglio d’Europa si muove contro l’estradizione di Assange

L'estradizione negli Stati Uniti di Julian Assange non dovrebbe essere autorizzata a causa dell'impatto che tale decisione avrebbe sui...

Truppe, armi e basi americane in Italia: una mappa difficile da ricostruire

In occasione del recente viaggio del presidente del Consiglio, Mario Draghi, negli Stati Uniti, tra le varie personalità incontrate...

Recensioni indipendenti: Tekoşer, il partigiano Orso (documentario)

Un documentario biografico di 41 minuti, diretto e montato da Dario Salvetti, esponente del Collettivo Di Fabbrica - Lavoratori...

Se la crème dei giornalisti appartiene ad una élite economica e sociale

Per chi non viene da situazioni privilegiate, l’accesso al mondo del giornalismo di livello elevato è difficile. Secondo uno...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI