sabato 10 Dicembre 2022

Ex Embraco: finisce cassa integrazione per i 377 lavoratori

Finisce oggi formalmente la cassa integrazione per i 377 lavoratori della ex Embraco di Riva di Chieri: a riportarlo è l’Ansa, la quale ricorda che per questi ultimi resti solo la prospettiva Naspi, l’indennità di licenziamento. Lunedì dovrebbero tenersi due incontri presso l’assessorato al Lavoro della Regione Piemonte: nel primo verrà sancito il mancato accordo sindacale sui licenziamenti che permetterà successivamente ai lavoratori di presentare la domanda di Naspi. Il secondo invece riguarderà le politiche attive del lavoro: si terranno colloqui con ciascun lavoratore, che potrà poi seguire i corsi di formazione a lui più adatti. Nel frattempo gli operai dovranno decidere se firmare l’accordo per il fondo Escrow, che determinerebbe per ogni lavoratore circa 7.000 euro lordi e la rinuncia a ogni rivendicazione. Esso, però, per essere valido dovrebbe essere firmato almeno dal 90%.

Ultime notizie

Gli abiti SHEIN ancora nel mirino: sostanze chimiche oltre i limiti di legge

Una nuova indagine di Greenpeace Germania ha portato il colosso della moda veloce SHEIN nuovamente sotto accusa. Questa volta...

Dopo 30 anni il Regno Unito torna ad aprire le centrali a carbone

Il governo britannico ha approvato il progetto di una nuova miniera di carbone a Whitehaven, nel nord est dell'Inghilterra,...

Come la dieta quotidiana può aiutare a prevenire demenza e Alzheimer

Cominciamo col dare subito una buona notizia: è stato dimostrato che le probabilità di sviluppare una demenza diminuiscono se...

La RAI mostra le immagini dei bombardamenti ucraini su Donetsk spacciandoli per russi

«È l’ennesima strage di civili quella del mercato di Kurakhove nel Donetsk, ci sono 8 morti e almeno 5...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI