lunedì 23 Maggio 2022

Ex Embraco: finisce cassa integrazione per i 377 lavoratori

Finisce oggi formalmente la cassa integrazione per i 377 lavoratori della ex Embraco di Riva di Chieri: a riportarlo è l’Ansa, la quale ricorda che per questi ultimi resti solo la prospettiva Naspi, l’indennità di licenziamento. Lunedì dovrebbero tenersi due incontri presso l’assessorato al Lavoro della Regione Piemonte: nel primo verrà sancito il mancato accordo sindacale sui licenziamenti che permetterà successivamente ai lavoratori di presentare la domanda di Naspi. Il secondo invece riguarderà le politiche attive del lavoro: si terranno colloqui con ciascun lavoratore, che potrà poi seguire i corsi di formazione a lui più adatti. Nel frattempo gli operai dovranno decidere se firmare l’accordo per il fondo Escrow, che determinerebbe per ogni lavoratore circa 7.000 euro lordi e la rinuncia a ogni rivendicazione. Esso, però, per essere valido dovrebbe essere firmato almeno dal 90%.

Ultime notizie

Ridurre la spesa corrente per accedere al Pnrr: le condizioni di Bruxelles all’Italia

La Commissione europea ha presentato un documento contenente diverse raccomandazioni rivolte all'Italia e relative all'attuazione del Piano Nazionale di...

Il Ruanda diventa il laboratorio del World Economic Forum in Africa

Il Ruanda si appresta a diventare il centro africano per lo sviluppo della nuova tecnologia nel continente. Nella capitale...

Vaiolo delle scimmie: in Belgio quarantena per i positivi, l’OMS invita tutti a seguirlo

Secondo quanto stabilito dalle autorità sanitarie, in Belgio chi risulta positivo al vaiolo delle scimmie dovrà osservare 21 giorni...

L’Unione Europea ha deciso di sanzionare anche l’ambiente bruciando più carbone

Bruxelles ha dato il via libera all'Unione europea per bruciare più carbone nel prossimo decennio con l'obiettivo di porre...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI