giovedì 6 Ottobre 2022

L’annuncio di Boris Johnson: stop a green pass e mascherine nel Regno Unito

Il Regno Unito abolirà il green pass e le norme che regolamentano l’uso obbligatorio delle mascherine: ad annunciarlo è stato il premier Boris Johnson intervenendo alla Camera dei Comuni. Le restrizioni scadranno il 26 gennaio, dal giorno successivo entreranno in vigore le seguenti modifiche: decade l’uso della certificazione verde (ma le aziende potranno continuare a richiederlo, se lo riterranno); decadono gli obblighi ad indossare la mascherina laddove era obbligatoria come scuole e mezzi di trasporto pubblici; stop alle raccomandazioni per le aziende a fare lavorare i dipendenti in remoto; via anche le restrizioni relative alle visite in ospedali e case di cura. Rimarrà solo l’obbligo di quarantena per i positivi al Sars-Cov2. In dubbio l’obbligo vaccinale per i sanitari, che potrebbe essere eliminato. Boris Johnson ha inoltre detto che non prevede di rinnovare nessuna restrizione (inclusa la quarantena per i positivi) oltre la scadenza attuale già fissata al 24 marzo 2022.

Il premier ha affermato che le decisioni sono state prese in accordo con i consulenti scientifici del governo, i quali ritengono che la variante Omicron «abbia già raggiunto il picco a livello nazionale», e ha rivendicato le politiche meno restrittive rispetto ai Paesi europei adottate nel Regno Unito, affermando che «i dati mostrano che più e più volte questo governo ha preso le decisioni più difficili nel modo giusto».

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiamo né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

7 Commenti

  1. Boris Johnson e’ uno psicopatico.
    Due giorni fa stava per dimettersi, travolto da uno scandalo per aver partecipato nel 2020 a vari party con colleghi mentre tutta l’Inghilterra era chiusa in casa, con divieto di visita anche ai parenti in punto di morte.
    Il partito gli aveva detto di fare le valigie.
    Ma lui non e’ tipo da attendersi. E in men che non si dica ecco che gli sorge la brillante idea che gli riporta il sostegno del popolo.
    “Covid e’ sotto controllo”. Basta maschere, passaporti Covid. Ecc. Siete liberi!
    Neanche in un film di fantascienza!

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di "The Week" prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Correlati

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI