venerdì 7 Ottobre 2022

Infermieri: indetto sciopero a livello nazionale per il 28 gennaio

Il prossimo 28 gennaio si terrà lo sciopero nazionale del comparto sanità: a comunicarlo è il sindacato infermieristico NurSind, il quale tramite una nota fa sapere che «i tempi lunghi di chiusura del nuovo contratto collettivo nazionale» nonché «il mancato inserimento dell’emendamento alla Legge di Bilancio 2022 che avrebbe dovuto svincolare l’erogazione dell’indennità specifica infermieristica dal rinnovo contrattuale» hanno portato il sindacato a dichiarare lo stato di agitazione a novembre e ad annunciare ora lo sciopero. A tutto ciò si aggiunga che gli infermieri «da ormai due anni incessantemente, con scarsi presidi, ferie sospese, spostamenti improvvisi di reparti, sovraccarico di lavoro, carenze di personale, si sacrificano per salvare vite e, attraverso il loro lavoro, sostengono la ripresa economica del Paese e favoriscono la difesa delle libertà senza nessun riconoscimento economico».

Ultime notizie

La Colombia tenta la strada della pace con i guerriglieri dell’ELN

Con una stretta di mano Antonio Garcia, rappresentate dell'Ejército de Liberación Nacional (Esercito di Liberazione Nazionale - ELN), e...

Intelligence USA: a uccidere Darya Dugina è stato il governo ucraino

Dietro all’attentato del 20 agosto scorso che ha portato alla morte di Darya Dugina, figlia del filosofo russo Aleksandr...

La siccità spinge il Kenya a cedere alle colture OGM

A causa della peggiore siccità degli ultimi 40 anni, il Kenya si è trovato costretto a revocare il divieto...

“Posso consacrare armi, ma non amore vero”: don Mignani sospeso perché benedice i gay

Sospeso a divinis dal Ministero della Curia Vescovile di La Spezia il sacerdote don Giulio Mignani, per avere adottato...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI