venerdì 12 Agosto 2022

India: il Parlamento ha abrogato la riforma agraria contestata dai contadini

Il Parlamento indiano ha abrogato le tre leggi della riforma del commercio agricolo – che liberalizzavano la vendita dei prodotti delle campagne – cedendo alle pressioni degli agricoltori che hanno protestato per oltre un anno chiedendo il suo annullamento. Oltre alla abrogazione di tale riforma, però, gli agricoltori chiedono anche che per tutte le colture vi sia una legge avente ad oggetto l’MSP, il prezzo minimo garantito che consente loro di contare su un guadagno limitato ma sicuro. Tale legge però al momento non è stata fatta, motivo per cui i contadini hanno ribadito che non smetteranno di protestare finché essa non verrà introdotta.

Ultime notizie

Resistere al caro energia e alle multinazionali

ENI ha annunciato trionfalmente di aver superato i 7 miliardi di utili solo nel primo semestre 2022, con un...

Covid, nuovo studio: dopo il vaccino la protezione piena per i giovani dura 27 giorni

Uno studio pubblicato sulla rivista scientifica The Lancet, ha valutato l’associazione tra il tempo trascorso dalla doppia vaccinazione (Pfizer-Biontech)...

Nei campi del Salento, tra gli ulivi mangiati dalla Xylella

Ad ogni passo il terreno sembra sbriciolarsi sotto ai piedi e il naso mi si riempie di un odore...

Il vero impatto ambientale degli alimenti confezionati

Un nuovo studio condotto dai ricercatori dell’Università di Oxford ha fatto chiarezza sul reale impatto degli alimenti confezionati. Sono...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI