sabato 27 Novembre 2021

La Spagna schiva la nuova ondata anche senza green pass, ma i media non se ne accorgono

Mentre in Italia i media mainstream elogiano costantemente il green pass, individuato come la causa del contenimento della quarta ondata di Covid nel nostro Paese, in Spagna l’epidemia è attualmente sotto controllo nonostante non vi sia alcun obbligo di utilizzare il lasciapassare sanitario. Nel Paese iberico, infatti, il certificato verde non è richiesto in modo generalizzato per svolgere attività come recarsi in palestra, a scuola, al bar o al ristorante ed al momento l’unica misura restrittiva in vigore è rappresentata dall’obbligo di indossare la mascherina nei locali al chiuso. Nonostante tutto ciò la media settimanale dei casi di coronavirus è di circa 2000 al giorno, mentre quella dei decessi è di circa 20 al giorno.

Di conseguenza, l’assunto secondo cui il lasciapassare sarebbe indispensabile in ottica prevenzione dal contagio diviene inevitabilmente incerto: la media settimanale dei casi infatti è minore rispetto a quella dell’Italia, dove essi sono quasi 6000 al giorno, così come quella dei decessi, che nel nostro Paese sono quasi 50 al giorno. Anche la percentuale di popolazione vaccinata, inoltre, è leggermente superiore a quella italiana. In Spagna infatti il 79% della popolazione ha completato il ciclo vaccinale e l’80,5% si è sottoposto ad almeno una iniezione, mentre in Italia il 73% della popolazione si è vaccinato in maniera completa ed il 78% ha ricevuto almeno la prima dose.

Sulla base di tali dati è evidente che l’assunto secondo cui in Italia il green pass – la cui normativa di riferimento è la più restrittiva d’Europaporti i cittadini a vaccinarsi e ci ponga al riparo dalla quarta ondata sia alquanto forzata. Eppure i media mainstream stanno ad oggi continuando a sostenere fermamente tale tesi, paragonando la situazione italiana esclusivamente a quella di nazioni in cui i contagi stanno aumentando rapidamente ed in cui la percentuale di popolazione vaccinata è minore rispetto a quella del Bel Paese, come ad esempio la Germania. Si tratta però di una convinzione che verrebbe meno se, oltre alle nazioni in cui l’emergenza dilaga, venissero citati anche paesi come la Spagna, dove la situazione è totalmente sotto controllo nonostante non vi sia l’obbligo di usufruire del lasciapassare. Alla luce di ciò, appare dunque evidente che i media mainstream si siano ancora una volta resi protagonisti di un’informazione parziale, confermando il loro ruolo di semplice megafono delle istituzioni.

[di Raffaele De Luca]

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiano né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

5 Commenti

  1. Verba volan scripta manent . Non c’è informazione riportata che possa essere inutile se con basi dimostrabili. Penso che lo scopo di questo giornale non sia cercare prove per incolpare e discriminare, ma sia una semplice trascrizione dei fatti (dimostrabili per quanto possibile) per una finalità di reminiscenza (anamnesi) .

  2. Che il green pass in Italia sia servito da ricatto vaccinale è però un fatto. Saremmo ben sotto i valori attuali di vaccinati senza green pass. Purtroppo ha fatto vaccinare solo i giovani che non rischiano quasi nulla dal Covid, mancano un pò di anziani. Sull’inutilità come misura sanitaria sono d’accordo.

  3. Essendo ormai un dato acquisito e noto per i lettori dell’indipendente che i media mainstream e tutta la narrazione covid 19 da loro divulgata sia propaganda, vi suggerirei di trovare informazioni più utili che espongano alternative ancora poco conosciute per far si che questa situazione di scacco sia superata. Vi assicuro che basterebbe cercare e qualcosa di correlato agli eventi e strumentale a ribaltare la prospettiva finale, se solo sapeste cosa cercare, lo troverete. Se volete magari date un occhiata a precedenti commenti e poi siate curiosi.

    Chissà che lo scacco matto non lo si faccia noi.

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di “The Week” prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Correlati