domenica 3 Luglio 2022

Sudan, al-Burhan dichiara che resterà fuori da governo civile

Il generale al-Burhan, a capo del recente colpo di Stato in Sudan, ha affermato di non voler far parte del governo civile che si formerà dopo l’attuale periodo di transizione. Al-Burhan ha dichiarato che non si è trattato di un golpe ma di una “rettifica del corso della transizione” e ha negato la responsabilità del proprio esercito negli scontri che, durante le proteste dei giorni scorsi, hanno portato alla morte di 14 manifestanti. “Ci impegnamo a cedere il potere a un governo civile di competenza nazionale e a preservare la transizione da qualsiasi interferenza che possa ostacolarla” ha dichiarato al-Burhan ad al-Jazeera. Il colpo di Stato ha suscitato una condanna internazionale che ha portato a tagli agli aiuti finanziari per il Sudan.

Ultime notizie

Calcio: il gioco diventato osservatorio speciale della finanziarizzazione del mondo

Il calcio non è solo un gioco. Non solo perché tante persone ne fanno una questione tremendamente seria, ma...

L’economia della felicità, al lavoro per un altro mondo possibile (documentario)

Un documentario del 2011 della durata di 67 minuti diretto da Helena Norberg-Hodge, Steven Gorelick e John Page visibile...

La difesa dell’aborto non ha bisogno della disinformazione dei media mainstream

La notizia dell’annullamento della famosa sentenza “Roe v. Wade” da parte della Corte Suprema statunitense ha generato un turbinio...

In tutto il mondo la censura si abbatte su giornalismo e dissenso

La libertà di stampa e il dissenso si trovano sempre più soffocati dai poteri autoritari. Potrebbe sembrare un’ovvietà, se...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI