fbpx
giovedì 28 Ottobre 2021

Afghanistan, esplosione in moschea a Kunduz: almeno 50 morti e 140 feriti

Un’esplosione in una moschea di Kunduz, nel nord dell’Afghanistan, ha provocato la morte di almeno 50 persone, mentre almeno 140 individui sono rimasti feriti. È questo il bilancio attuale, e provvisorio, riportato dall’agenzia di stampa Ansa, che in tal senso cita fonti ospedaliere. L’esplosione è avvenuta durante le preghiere del venerdì, e secondo quanto riferito dai Talebani a provocarla sarebbe stato un attentatore suicida. Inoltre, essa è stata confermata anche dal portavoce del ministero dell’Interno, Qari Sayed Khosti, il quale però non ha dato ulteriori dettagli.

Ultime notizie

Messico, i contadini battono la multinazionale Monsanto: no al mais OGM

Al termine di una lunga battaglia Davide ha battuto Golia: un piccolo gruppo di attivisti e contadini messicani ha...

Rifiuti speciali, l’Italia continua a non avere idea di come gestirli

In Italia il progressivo aumento della quantità di rifiuti speciali, ossia quelli prodotti dalle attività economiche, non ha portato...

La Francia scappa dal Mali: doveva sconfiggere il terrorismo, gli attentati sono quintuplicati

La Francia ha iniziato a ritirare le truppe dalle sue basi situate nelle zone più a nord del Mali,...

Dal carcere i leader Forza Nuova accusano Lamorgese e polizia: guidati all’assalto della CGIL

L'assalto del 9 ottobre alla sede della CGIL a Roma potrebbe essere stato concordato con la polizia: è quanto...