fbpx
sabato 16 Ottobre 2021

Puigdemont, Tribunale supremo spagnolo chiede all’Italia l’arresto degli ex-consiglieri

Il giudice del Tribunale supremo spagnolo Pablo Llarena chiede al Tribunale di Sassari di arrestare Toni Comìn e Clara Ponsatì, consiglieri dell’ex leader catalano indipendentista Puigdemont. I due si trovano in Sardegna per accompagnare Puigdemont all’appuntamento con il Tribunale di Sassari, in seguito al suo arresto ad Alghero. Entrambe sono eurodeputati il cui diritto di immunità è stato sospeso, come quello di Puigdemont. Giovedì scorso Llarena aveva chiesto all’Italia l’immediata restituzione del leader indipendentista, affinché fosse giudicato in Spagna. Le accuse rivolte all’ex leader catalano sono di sedizione e malversazione di fondi pubblici in occasione del referendum per l’indipendenza della Catalogna del 2017.

Ultime notizie

Alitalia ha chiuso, anzi no: una storia troppo lunga

Da poche ore la storica compagnia aerea italiana non esiste più. Ma ci rassicurano che continuerà a vivere. Eppure,...

L’Italia è l’unico Paese europeo dove si guadagna meno di 30 anni fa

L'Italia è l'unico Paese europeo in cui, a partire dal 1990, lo stipendio medio dei lavoratori è diminuito: lo...

Valle del Kashmir: riesplodono le violenze al confine tra India e Pakistan

Negli ultimi giorni la valle del Kashmir, unica regione dell'India a maggioranza musulmana contesa da oltre settant’anni da India...

Ecuador, le comunità locali in lotta da 300 giorni per fermare l’estrazione mineraria

È ormai dal Natale 2020 che gli abitanti di Pacto, territorio situato in Ecuador, protestano con tende e posti...