fbpx
lunedì 20 Settembre 2021

Taglio allo stipendio per i lavoratori in quarantena

I lavoratori in quarantena rischiano un taglio allo stipendio che potrebbe arrivare a mille euro per due settimane di assenza. L’indennità da quarantena (stanziamento di 663,1 milioni voluto dal Governo Conte) è stata valida per tutto il 2020 ma per quest’anno non c’è stato il rifinanziamento. Dunque, l’Inps non riconoscerà più il periodo di quarantena (la cosiddetta “sorveglianza attiva o fiduciaria”, perché in contatto con un positivo a Sars-Cov-2) dei lavoratori come malattia.

Ultime notizie

L’Australia usa il riconoscimento facciale per sorvegliare la quarantena

La tecnologia aiuta non poco a migliorare la vita e a semplificare alcune procedure, tuttavia ogni novità comporta insidie...

I talebani istituiscono il ministero per la “prevenzione del vizio” al posto di quello delle donne

A Kabul è stato chiuso il ministero per gli affari femminili. Al suo posto è sorto il ministero "per...

Dal Governo altri 20 milioni a radio e tv locali per “informare” sul Covid-19

Il ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti ha firmato il decreto che destina altri 20 milioni di euro in...

Per proteggere l’ambiente è ora di ripensare il commercio marittimo

Il commercio via mare non è stato abbastanza presente nell'importante dibattito sulla riduzione delle emissioni globali, motivo che ha...