mercoledì 18 Maggio 2022

Afghanistan: talebani alle porte di Kabul, Usa evacuano il personale

Non si ferma la rapida offensiva dei ribelli talebani in Afghanistan. Poche ore fa è caduta nelle loro mani anche la città di Jalalabad, conquistata senza combattere. I talebani controllano ora almeno 25 delle 34 province del Paese. Si trovano alle porte di Kabul e sono già penetrati nella sua provincia, conquistando nella notte il distretto di Sarobi, alla periferia della capitale. A rendere evidente la gravità della situazione il fatto che – secondo quanto riportato da Al Jazeera – questa mattina alle 7:30 ora italiana gli Usa hanno iniziato l’evacuazione del loro personale rimasto a Kabul con degli elicotteri. I talebani, secondo quanto riportato anche da membri del governo, stanno concedendo corridoi sicuri non solo ai civili, ma anche a funzionari governativi e delle forze di sicurezza. Tuttavia si teme un disastro umanitario e già centinaia di civili sarebbero in fuga

Ultime notizie

Irlanda, il Paese dove si arena la protezione dei nostri dati

Il General Data Protection Regulation (GDPR) dell’Unione Europea è entrato in azione il 28 maggio 2018 e avrebbe dovuto...

Sentenza: la sospensione degli insegnanti non vaccinati è da considerarsi illegittima

"Le domande delle parti ricorrenti che avevano quale presupposto la dichiarazione di illegittimità dei provvedimenti di sospensione impugnati, in...

Le elezioni scuotono il Libano: Hezbollah perde la maggioranza

Secondo i risultati ufficiali delle elezioni parlamentari che si sono tenute domenica 15 maggio in Libano, il gruppo sciita...

La TAV non si farà mai? Secondo i francesi Macron ha abbandonato il progetto

La realizzazione del progetto della linea TAV rischia di concludersi in un nulla di fatto. Il motivo, per una...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI