venerdì 8 Dicembre 2023

USA: schiavitù infantile, Nestlé e Cargill non possono essere giudicati

Nestlé e Cargill non possono essere citati in giudizio per la schiavitù infantile utilizzata nelle piantagioni africane del cacao che utilizzano per i loro prodotti. La decisione è della Corte Suprema degli Stati Uniti che invece non si è espressa sulla possibilità di utilizzare l’Alien Tort Statute, una legge del XVIII secolo che prevede la responsabilità di aziende USA su abusi sul lavoro commessi nelle loro filiere di approvvigionamento all’estero.

Ultime notizie

“Io l’otto”: oggi in tutta Italia ci si mobilita contro le grandi opere

In occasione della Giornata internazionale di lotta contro le grandi opere inutili e imposte, oggi, in varie città italiane,...

Arresti, fogli di via e processi: continua la repressione contro Ultima Generazione

Quindici attivisti del gruppo ambientalista Ultima Generazione ieri sono entrati nelle aule giudiziarie, alcuni nel carcere di Civitavecchia, altri...

Earth Social Conference: in Colombia nasce l’alternativa dal basso alla COP28

Dal presupposto che la COP28 non porterà mai a soluzioni concrete alla crisi climatica, in Colombia, è iniziata la...

L’ONU ha invocato l’articolo 99 per evitare una “catastrofe umanitaria” a Gaza

Il segretario generale dell’ONU, Antonio Guterres, ha invocato per la prima volta dall’inizio del suo mandato l’articolo 99 dello...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI