fbpx
sabato 23 Ottobre 2021

Covid, le proteste contro il lockdown continuano ad attraversare l’Europa

Nella giornata di ieri, in molti paesi europei ci sono state delle manifestazioni contro il lockdown e le altre restrizioni anti covid-19. Si tratta del “World Wide Rally For Freedom and Democracy”, un movimento mondiale che rivendica libertà e democrazia. Germania, Paesi Bassi, Serbia ed Inghilterra sono solo alcune delle nazioni dove i cittadini sono scesi in strada a protestare. A Londra, migliaia di manifestanti hanno espresso il loro dissenso per il lockdown imposto radunandosi a Hyde Park per poi marciare verso il centro. Tuttavia, oltre 30 persone sono state arrestate. Anche a Belgrado e ad Amsterdam si sono svolte tali proteste. Nella capitale della Serbia il raduno è stato pacifico e non ci sono stati disordini. In quella olandese, invece, seppur la protesta non sia stata violenta, la polizia è intervenuta gettando acqua sui cittadini, che stavano semplicemente cantando “Amore, libertà, no alla dittatura”. Ben diversa la situazione nella città di Kassel, in Germania, dove si sono verificati degli scontri. Più di 10.000 persone hanno aderito alla manifestazione ed una parte di loro ha tentato di sfondare un cordone delle forze dell’ordine. Per questo, gli agenti hanno utilizzato spray al peperoncino, cannoni ad acqua e manganelli.

Anche in Italia le proteste hanno avuto luogo. Ieri centinaia di cittadini si sono radunati a Torino per manifestare contro le restrizioni anti covid. “Verità, giustizia, libertà, respirare”, recitavano i cartelli. Manifestazioni anche ad Udine e Venezia, seppur con una minore partecipazione delle persone.

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiano né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di “The Week” prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Correlati