fbpx
sabato 23 Ottobre 2021

Uk, rapporto del governo: 240 decessi sospetti dopo i vaccini anti-covid

Sono 240 i decessi verificatesi a seguito del vaccino nel Regno Unito, a specificarlo un approfondito rapporto pubblicato dal governo inglese. In particolare, spiega il rapporto, si sono verificate “143 segnalazioni di sospette reazioni avverse al vaccino Pfizer-BioNTech in cui il paziente è morto poco dopo la vaccinazione, 90 segnalazioni analoghe per il vaccino Oxford-AstraZeneca e 3 casi in cui non è stata specificata la marca del vaccino”. I casi raccolti sono aggiornati al 31 gennaio 2021, quando nel Regno Unito erano state vaccinate complessivamente 9,6 milioni di persone (6,6 con Pfizer e 3 con AstraZeneca), i decessi sarebbero stati rispettivamente il 0,0022% (uno su 50.000 vaccinati circa) con il vaccino Pfizer e il 0.003% (uno su 33.000) con il vaccino AstraZeneca. Il rapporto specifica che “la maggior parte di queste segnalazioni riguardava persone anziane o con malattie di base” e non è possibile stabilire quale ruolo il vaccino abbia avuto nel decesso.

In totale sono stati 20.319 i casi di reazioni avverse registrati, inclusi quelli di carattere molto lieve. Tra i casi più gravi sui quali le autorità stanno indagando per capire la possibile correlazione con il vaccino ci sono 8 casi di aborto spontaneo che si sono verificati dopo la vaccinazione di donne incinte, 114 casi di paralisi di Bell (paralisi facciale solitamente transitoria) e 160 casi di anafilassi, ovvero di reazioni allergiche molto gravi a comparsa istantanea, che possono arrivare allo shock anafilattico.

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiano né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di “The Week” prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Correlati