martedì 7 Febbraio 2023

Inquinamento: la procura di Brescia ha sequestrato la Caffaro

La Procura di Brescia, durante un’inchiesta per disastro ambientale, ha disposto il sequestro della Caffaro. Il provvedimento è dovuto al continuo inquinamento dell’impianto, con valori di cromo e mercurio ben al di sopra dei parametri di legge.

Con il provvedimento di sequestro, emesso dal gip su richiesta della Procura, è stato nominato un custode giudiziario che dovrà impedire ai veleni di raggiungere la falda cittadina.

Ultime notizie

Il lisciante per capelli è cancerogeno: ondata di cause contro la multinazionale L’Oréal

“I vostri prodotti per lisciare i capelli contengono sostanze chimiche che provocano il cancro e altri problemi di salute”....

Il petrolio russo sotto embargo arriva in Europa passando dall’India

Domenica scorsa è entrato in vigore l’embargo europeo sui prodotti petroliferi russi importati via mare, cui si è aggiunto...

A Catania sorgerà la più grande fabbrica per l’energia solare d’Europa

La 3Sun di Catania, entro il 2024, sarà la più grande fabbrica di pannelli solari d’Europa. Si tratta del...

Veneto, oltre 50 indagati tra gli attivisti per il diritto alla casa

Sono cinquantadue gli indagati con accuse a vario titolo per reati di "violenza e resistenza a pubblico ufficiale, lesioni...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI