giovedì 13 Giugno 2024

Colpo di stato in Myanmar, arrestata la leader Aung San Suu Kyi

Il capo del governo birmano Aung San Suu Kyi è stato “arrestato” dai militari questa notte. Lo ha annunciato Myo Nyunt, la portavoce del suo partito, la Lega nazionale per la democrazia (LND).

È ufficiale il colpo di stato: tutti i poteri in Myanmar sono stati trasferiti al generale Min Aung Hlaing, capo delle forze armate. La decisione è stata comunicata dall’esercito poco dopo l’annuncio dello stato di emergenza e della presidenza ad interim affidata al generale Myint Swe, uno dei due vicepresidenti in carica.

Ultime notizie

Ricostruzione dell’Ucraina: a Berlino 500 aziende occidentali si spartiscono la torta

Si è conclusa il 12 giugno l'Ukraine Recovery Conference (URC2024), svoltasi all'insegna del motto «Uniti in difesa. Uniti nella...

L’Irlanda è il primo Paese a garantire il diritto di voto ai senzatetto

Venerdì 7 gennaio, le elezioni europee e locali in Irlanda si sono arricchite di circa 14.000 potenziali nuovi votanti:...

Le gomme da masticare con xilitolo potrebbero causare coaguli di sangue

Secondo uno studio prodotto da un team di scienziati del dipartimento Cardiovascular & Metabolic Sciences del Lerner Research Institute,...

La crisi ecologica finisce sempre più spesso in tribunale: oltre 3mila contenziosi aperti

Dalle aule di tribunale in fermento dell'Europa agli angoli più remoti dell'Amazzonia, un'ondata globale di battaglie legali sta mettendo...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI