mercoledì 7 Dicembre 2022

Torino, sindaca Appendino condannata a un anno e mezzo per la tragedia di Piazza San Carlo

La sindaca di Torino, Chiara Appendino, è stata condannata a un anno e sei mesi nel processo con rito abbreviato per i fatti di piazza San Carlo del 3 giugno 2017, quando un’ondata di panico collettivo tra la folla che stava assistendo alla finale di Champions League tra Juventus e Real Madrid causò il ferimento di oltre 1600 persone e la morte di due donne. Per l’accusa la manifestazione fu organizzata male e troppo in fretta. Stessa condanna per il suo ex capo di gabinetto Paolo Giordana, per l’allora questore Angelo Sanna, per l’ex presidente di Turismo Torino Maurizio Montagnese, e per il progettista Enrico Bertoletti. Per tutti l’accusa è di disastro, omicidio e lesioni colpose.

Ultime notizie

L’Ungheria ha bloccato l’invio di nuovi fondi europei all’Ucraina

Alla riunione del Consiglio europeo dei ministri delle Finanze (Ecofin) svoltosi ieri 6 dicembre, gli Stati membri dell’Ue non...

È cominciata la COP15 sulla biodiversità: la natura avrebbe bisogno di impegno concreto

Anche se una si è da poco conclusa, oggi di COP ne comincia un’altra: quella della biodiversità, giunta alla...

La Lombardia premia gli operatori che spingono i cittadini verso la sanità privata

Un premio in busta paga per chi riesce a convincere un paziente a rivolgersi alla sanità privata piuttosto che...

Germania, decine di arresti nella notte: “pianificavano un colpo di stato”

Notte movimentata in Germania, e non solo. Il Militärischer Abschirmdienst, MAD, che è il Servizio di controspionaggio militare tedesco...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI