lunedì 27 Giugno 2022

Inchiesta nomine, la sindaca di Roma Virginia Raggi assolta anche in appello

La sindaca di Roma Virginia Raggi è stata assolta in appello nell’ambito del processo sull’inchiesta nomine. Raggi era stata assolta anche in primo grado, ma la Procura Generale aveva chiesto una condanna a dieci mesi per l’accusa di falso in relazione alla nomina di Renato Marra – fratello dell’ex capo del personale del Campidoglio, Raffaele Marra – a capo del Dipartimento Turismo del Comune di Roma. Il processo di primo grado era iniziato nel giugno del 2018. Raggi aveva dichiarato ufficialmente al responsabile dell’anticorruzione di aver nominato Marra in autonomia.

Ultime notizie

Divulga dati agli Stati Uniti: il Garante della Privacy contro Google Analytics

Il Garante della Privacy italiano ha pubblicato un comunicato stampa in cui denuncia esplicitamente come l’uso di Google Analytics...

Il TAR della Lombardia boccia la sospensione senza stipendio dei medici non vaccinati

Il TAR della Lombardia ha sostanzialmente bocciato, tramite un'ordinanza pubblicata recentemente, la legge in base alla quale gli operatori...

Reportage esclusivo: in Ecuador è in corso una vera rivolta popolare

"Fuera Lasso, fuera!". Migliaia e migliaia i manifestanti per le strade di tutto il paese. Indigeni e meticci, neri...

CPR di Caltanissetta: i migranti protestano sui tetti dopo i pestaggi della polizia

Sabato 25 giugno nel Centro di Permanenza e Rimpatrio (CPR) di Caltanissetta i detenuti hanno messo in atto una...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI