lunedì 15 Aprile 2024

Iran, giustiziato il giornalista dissidente Ruhollah Zam

L’Iran ha giustiziato questa mattina uno dei volti più noti dell’opposizione, Ruhollah Zam, lo ha annunciato la televisione di stato iraniana. Zam, 42 anni, era accusato di aver fomentato le proteste popolari del 2017 e 2018 attraverso la piattaforma di notizia Amad News, diffusa attraverso Telegram. Era stato arrestato nel 2019, al ritorno in Iran dopo un periodo da rifugiato in Francia, dove era stato messo sotto protezione dal governo di Parigi. La condanna è stata eseguita tramite impiccagione.

Ultime notizie

Israele cerca alleati per costruire una “piccola NATO” anti-iraniana in Medio Oriente

«Costruiremo una coalizione regionale ed esigeremo un prezzo nel modo e nel momento che ci conviene», ha affermato il...

Vaccini: AstraZeneca costretta a rivelare i “dati nascosti” sugli effetti collaterali

In seguito alla denuncia di una donna finita in coma dopo essere stata inoculata nel 2021, con una decisione...

Le proteste costringono l’Università Federico II ad allontanarsi dall’industria bellica

Venerdì 12 aprile presso l’Università Federico II di Napoli si è svolto un incontro tra il Professore Matteo Lorito...

La rete idrica italiana perde l’acqua che basterebbe a più di 43 milioni di persone

Venerdì 22 marzo è uscito l’ultimo rapporto dell’ISTAT dedicato alla rete idrica italiana, da cui emerge come nel 2022...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI