giovedì 11 Agosto 2022

Oxford University: un terzo delle vittime per Covid in UK è morto per altre cause

Secondo una recente analisi dell’Università di Oxford, riportata da tutti i principali quotidiani inglesi, circa il 30% di coloro che sono stati inclusi nel bilancio delle vittime del coronavirus dell’Office for National Statistics (ONS) durante i mesi di luglio e agosto 2020, in realtà è morto principalmente per altre cause: la ricerca indica tra gli esempi il cancro o gli incidenti stradali. Le autorità valuteranno ora se e come cambiare il conteggio dei decessi.

L'Indipendente non riceve alcun contributo pubblico né ospita alcuna pubblicità, quindi si sostiene esclusivamente grazie agli abbonati e alle donazioni dei lettori. Non abbiamo né vogliamo avere alcun legame con grandi aziende, multinazionali e partiti politici. E sarà sempre così perché questa è l’unica possibilità, secondo noi, per fare giornalismo libero e imparziale. Un’informazione – finalmente – senza padroni.

Iscriviti a The Week
la nostra newsletter settimanale gratuita

Guarda una versione di "The Week" prima di iscriverti e valuta se può interessarti ricevere settimanalmente la nostra newsletter

Ultimi

Correlati

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI