L’Aifa ha approvato il mix vaccinale basandosi su ricerche scientifiche non verificate

L'approvazione da parte dell'Agenzia italiana del farmaco (Aifa) della cosiddetta vaccinazione eterologa, ovvero del richiamo con un vaccino a mRNA per gli under 60 vaccinati in prima dose con AstraZeneca-Vaxzevria, si basa sue due ricerche scientifiche non attendibili: una perché ancora in fase di preprint, ovvero non sottoposta a revisione paritaria e quindi priva di valore scientifico, l'altra perché effettuata su volontari appartenenti a diversi campioni di età. Le prove sono contenute direttamente nel documento con il quale l'Aifa stessa ha annunciato l'approvazione del mix di vaccini. Nel documento intitolato...

Ultime

Come il mercato delle droghe si è adattato alla pandemia

L'impatto economico e sociale del Covid-19 è stato devastante per l'intero pianeta ma contrariamente a come sarebbe logico pensare, la pandemia non ha fermato il narcotraffico e il consumo di stupefacenti in Europa. Il mercato della droga si è rapidamente adattato alla nuova situazione facendo un minor ricorso ai...

Covid, ricerca italiana conferma: con le cure domiciliari diminuiscono i ricoveri

Le cure domiciliari possono prevenire i ricoveri in ospedale causati dal Covid-19: è quanto si apprende da uno studio effettuato dall'Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri e condotto in collaborazione con un gruppo di medici di base di Varese e di Teramo, i cui risultati erano già in pre-print...

Roger Waters rifiuta i soldi di Zuckerberg: “Sei uno degli idioti più potenti del mondo”

L'ex bassista e autore dei Pink Floyd, Roger Waters, ha rivelato di aver ricevuto offerte da Facebook: la multinazionale di Mark Zuckerberg intendeva utilizzare...

Il cibo d’asporto è la causa primaria d’inquinamento marino da plastica

Gli imballaggi dei cibi e delle bevande d'asporto sono la principale causa d'inquinamento marino a livello globale. È quanto è emerso da un nuovo...

Via della Seta, Uiguri e Covid: dal G7 emergono le direttrici per contrastare la Cina

Era ormai già chiaro ma ora diviene praticamente ufficiale: è iniziata la Guerra Fredda contro la Cina. Il G7 che si è tenuto in...

Covid, crescono i contagi nel Regno Unito: 12 morti su 42 tra i vaccinati

Nel Regno Unito, precisamente in Inghilterra, sono morte finora 42 persone a causa della variante Delta (ex variante indiana) del Covid-19: 12 di loro...

Città del Messico sta sprofondando a velocità impressionante

In alcune aree si parla di un record di 50 centimetri all’anno. Edifici, monumenti e impianti fognari ne stanno risentendo. Città del Messico sta...

Il Referendum tradito, dieci anni dopo l’acqua non sfugge al profitto

Esattamente 10 anni fa, oltre 26 milioni di cittadini italiani sancirono che l’acqua avrebbe dovuto essere un bene pubblico libero dalle logiche del profitto....

Flash

Ambiente

Il cibo d’asporto è la causa primaria d’inquinamento marino da plastica

Gli imballaggi dei cibi e delle bevande d'asporto sono la principale causa d'inquinamento marino a livello globale. È quanto è emerso da un nuovo...

Tecnologia e controllo

Minnesota: la polizia intimidisce i dissidenti con i soldi delle corporation

Non è insolito per le compagnie petrolifere americane il decidere di rimodernare le proprie infrastrutture gettando oleodotti che tagliano parchi naturali e riserve indiane....

Caso Seid Visin: non serve fomentare falsa informazione per combattere il razzismo

Ancora una volta la stampa italiana ha dimostrato la sua bassezza, con uno schierarsi propagandistico di inutile strumentalizzazione che rischia di rivoltarsi contro a...

Focus

Il Referendum tradito, dieci anni dopo l’acqua non sfugge al profitto

Esattamente 10 anni fa, oltre 26 milioni di cittadini italiani sancirono che l’acqua avrebbe dovuto essere un bene pubblico libero dalle logiche del profitto. Il 12 e il 13 giugno 2011 più della metà degli aventi diritto al voto si recò alle urne in occasione del sedicesimo referendum abrogativo...

Articoli più visti

Trending

Le notizie più importanti, verificate e senza filtri
no pubblicità, no fake news, no clickbait