sabato 2 Marzo 2024

Cortina 2026, corsa contro il tempo per salvare 500 larici secolari

Per la costruzione della nuova pista da bob delle prossime Olimpiadi invernali di Cortina è previsto l’abbattimento di 500 larici secolari. Per evitare questo inutile scempio, numerose sigle ambientaliste stanno tentando il tutto per tutto. È stato ad esempio presentato un nuovo esposto alla Procura di Belluno nel tentativo di evitare che si avvii il taglio degli alberi secolari nel bosco di Ronco. La costruzione della nuova pista è stata dichiarata “essenziale e indefettibile”, ma l’abbattimento del lariceto – spiegano gli ambientalisti – può causare “un grave impatto ambientale, soprattutto se sarà eseguito un taglio a raso, che è proibito dalla legge”.

Ultime notizie

Strage di palestinesi in fila per il pane: per Israele è solo uno “sfortunato incidente”

Dopo aver da prima cercato di negare ogni coinvolgimento nella morte di oltre 100 palestinesi, ammassati a Gaza per...

“La poesia ho infilato al ramo”, di Evgenij A. Evtushenko (1959)

Ho infilato al ramo la poesia, che lotta e non cede al vento. Mi preghi: "Sfilala, non scherzare." Passa qualcuno. Guardano incuriositi. Non possiamo...

Il governo italiano annuncia: “Chico Forti tornerà presto in Italia”

Dopo anni di speranze, promesse e interminabili attese, è finalmente ufficiale: il velista italiano Chico Forti, condannato all’ergastolo per...

Leonardo realizza profitti record nel 2023, anche grazie alla guerra a Gaza

Leonardo, società pubblica italiana attiva nei settori della difesa, dell'aerospazio e della sicurezza, ha chiuso il 2023 con risultati...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI