martedì 16 Agosto 2022

Birmania, graziato il giornalista americano condannato a 11 anni

Danny Fenster, il giornalista statunitense condannato nei giorni scorsi a 11 anni di carcere in Birmania, è stato liberato. Le trattative per il suo rilascio sono state condotte dall’ex ambasciatore statunitense alle Nazioni Unite Bill Richardson, che ha svolto diversi incontri con il leader militare del colpo di stato avvenuto a febbraio. Fenster, 37 anni, era stato arrestato a maggio mentre cercava di lasciare il Paese ed incriminato per violazione della normativa sull’immigrazione, diffusione di informazioni false e contatto con organizzazioni illegali. Come lui, moltissimi altri giornalisti sono stati imprigionati dopo che i militari hanno rovesciato il governo democratico di Aung San Suu Kyi.

Ultime notizie

Il Mali ha cacciato definitivamente l’esercito francese dal proprio territorio

Nella giornata di lunedì 15 agosto la Francia ha rilasciato un comunicato nel quale è stato riferito che le...

Recensioni indipendenti: Genesis 2.0 (documentario)

Un documentario di 113 minuti, scritto e diretto dal regista svizzero Christian Frei, insieme al filmmaker russo Maxim Arbugaev....

L’era delle emergenze sta incentivando gli OGM e la privatizzazione dell’acqua

Che stiamo attraversando l’era delle emergenze ormai è chiaro a tutti: dalla pandemia di Coronavirus alla guerra in Ucraina...

Anche alle prossime elezioni gli italiani fuori sede non avranno diritto di voto

Mancano quaranta giorni alle elezioni del 25 settembre e di una norma che permetta ai cittadini italiani che vivono...

Grazie per aver già letto

10 dei nostri articoli questo mese.

Chiudendo questo pop up potrai continuare la lettura.
Sappi però che abbiamo bisogno di te,
per continuare a fare un giornalismo libero e imparziale.

Clicca qui e  scopri i nostri piani di abbonamento e supporta
Un’informazione – finalmente – senza padroni.

ABBONATI / SOSTIENI