- L’INDIPENDENTE - https://www.lindipendente.online -

Nei paesi europei sta diminuendo l’uso di pesticidi

L’uso dei pesticidi e le rischiose conseguenze ad esso associato stanno diminuendo. La Commissione Ue ha pubblicato dei dati significativi che mostrano i progressi maturati nell’ambito dell’applicazione delle strategie Farm to Fork [1] e Biodiversità. La strategia Farm to Fork è posta al centro del Green Deal [2] europeo ed è il piano decennale messo a punto dall’Ue per guidare la transizione verso un sistema alimentare equo, sano e rispettoso dell’ambiente. L’obiettivo alla base  è rendere i sistemi alimentari europei più sostenibili di quanto lo siano oggi. Ogni stato membro deve quindi impegnarsi a seguirla, adottando norme a livello nazionale che consentano di contribuire al raggiungimento degli obiettivi stabili.

Nel contesto del Green Deal, l’Unione Europea si è impegnata a dimezzare l’uso e i rischi dei pesticidi chimici entro il 2030. Alcuni progressi [3] ci sono stati e riguardano il confronto tra il biennio 2018-2019 e il periodo che va dal 2015 al 2017. In particolare, nel 2018 la riduzione si assesta attorno all’8%, mentre nel 2019, al 5%. Inoltre, sempre nel 2019, è stata rilevata nell’Unione europea una riduzione del 12% nell’uso dei pesticidi più pericolosi, i quali sono candidati alla sostituzione, segnando il primo calo significativo. Frans Timmermans, Vicepresidente esecutivo della Commissione europea, ha sottolineato che le misure adottate mirano a garantire un nuovo e migliore equilibrio tra natura, sistemi alimentari e biodiversità, al fine di proteggere la salute e il benessere dei cittadini europei.

[di Eugenia Greco]